Ristrutturazioni: bonus e incentivi nel 2017

Ecobonus 65%Continua la detrazione del 65% per quanto riguarda il risparmio energetico, meglio conosciuto come Ecobonus.

Tutti coloro che interverranno per migliorare l'efficienza energetica del proprio immobile entro il 31 dicembre 2017, potranno usufruire di questo bonus con una spesa massima di 100.000 euro.

In questa detrazione rientrano tutti gli interventi atti a ridurre il fabbisogno energetico, quindi pavimenti, finestre, infissi, ma anche installazione di pannelli solari (spesa massima 60 mila euro) e sostituzione di impianti di climatizzazione (spesa massima 30 mila euro).

La nuova Legge di Bilancio 2017, ha però introdotto altre importantissime novità.

Ecobonus 2017 dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021 se gli interventi di riqualificazione energetica vengono effettuati sulle parti comuni dei condomini ed interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio. In questi casi, spetta una detrazione Ecobonus 2017 pari al 70%.

Se poi nel condominio, vengono effettuati anche interventi di miglioramento della prestazione energetica estiva e invernale, tali da conseguire almeno la media fissata dal decreto del Ministro dello sviluppo economico del 26 giugno 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio 2015, allora, spetta una detrazione Ecobonus pari al 75%.

Sarà cura dell’ente ENEA, provvedere ai controlli a campione sulle dichiarazioni degli interventi eseguiti.

Inoltre, a partire dal 1° gennaio 2017, per i condomini, è prevista un’altra importante novità, la possibilità di cedere a soggetti terzi il credito derivante dall’Ecobonus direttamente ai fornitori che hanno effettuato gli interventi nonché a soggetti privati, con la possibilità che il credito sia successivamente cedibile.